comitato tecnico professionale GPL

Il Comitato Tecnico Professionale GPL è una Associazione tecnica di categoria delle Aziende del settore dei Gas di Petrolio Liquefatti, con sede in Milano.

Il Comitato ha come scopo statutario la promozione di iniziative per lo sviluppo dell’uso dei gas di petrolio liquefatti con azioni sul piano tecnologico e scientifico, con la finalità di promozione della sicurezza nei suoi usi finali e di tutela ambientale.

Il Comitato opera per diffondere cultura di sicurezza tra i distributori e gli utilizzatori dei GPL mediante la diffusione di Circolari informative (solo per Aziende Associate), corsi di formazione, news di sicurezza, workshop di aggiornamento normativo e tecnico.

in evidenza

Aziende settore GPL

(FG- 20) Corso piccoli serbatoi: installazione,...

Categoria Aziende settore GPL Costo € 300
Date da definire
Durata 8 ore (1 gg)
»
Aziende settore GPL

(FG- 14) Corso per Gestori di distributori stradali...

Categoria Aziende settore GPL Costo € 300
Date da definire
Durata 8 ore (1 gg)
»
Sicurezza e salute lavoratori

(FS- 02) Preposti (ex D. Lgs. 81/08): formazione base

Categoria Sicurezza e... Costo € 250
Date da definire
Durata 8 ore (1 gg)
»
Sicurezza e salute lavoratori

(FS- 05) RLS: aggiornamento della formazione

Categoria Sicurezza e... Costo € 200
Date da definire
Durata 8 ore (1 gg)
»
Aziende settore GPL

(FG- 18) Corso pratico sulle operazioni di rimozione...

Categoria Aziende settore GPL Costo € 250
Date da definire
Durata 4 ore
»

Formazione e addestramento

aziende settore gpl

Corsi di qualificazione e aggiornamento per tutte le figure collegate alla filiera di distribuzione dei GPL:
Capi Stabilimento, Assistenti Tecnici, Istruttori, Autisti, Operatori (generici ed addetti al travaso), manutenzione serbatoietti e cambio valvole di sicurezza, corsi sul Sistema di Gestione della Sicurezza (per Aziende in Direttiva Seveso).

sicurezza e salute

Corsi di qualificazione e aggiornamento nel campo della normativa a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro: dirigenti per la sicurezza, preposti, RLS (nuova formazione ed aggiornamenti), RSPP, primo soccorso, operatori. Nel caso di partecipanti di Aziende del settore dei GPL, questi corsi saranno quanto mai specifici per tali realtà.

direttive seveso (RIR)

Corsi rivolti all’illustrazione teorica e pratica degli strumenti di gestione presenti nelle Aziende a RIR (Rischio di Incidente Rilevante), le Aziende ricadenti nel campo di attività delle Direttive Seveso.

servizi

servizi per le imprese

Supporto delle Aziende del settore GPL a RIR: consulenza integrata per l’aspetto tecnico - impiantistico, gestionale, di sicurezza, di formazione dei lavoratori per la miglior conduzione dell’impianto.

Il parere dell'avvocato Dubini

l'avvocato risponde

Area che raccoglie le risposte dell’Avv. Rolando Dubini alle domande circa le modalità di applicazione della normativa di sicurezza in Azienda: area interessante per la concretezza delle domande tecniche e per la lucidità delle risposte realizzate dall’Avv. Dubini.

sicurezza in pillole

Raccolta di riflessioni ed analisi dell’Avv. Rolando Dubini circa le principali tematiche in materia di sicurezza: gli argomenti spaziano dall’analisi degli incarichi aziendali all’illustrazione di di sentenze della Corte di Cassazione, da riflessioni sull’applicazione dei modelli di organizzazione e controllo (ex D.Lgs. 231/01) alle responsabilità datoriali...

tool formazione lavoratori

informazione - news sicurezza e salute

La nuova UNI EN ISO 14001: le motivazioni dell’aggiornamento della norma

La nuova norma UNI EN ISO 14001:2015 si propone, a più di dieci anni di distanza dalla versione precedente, quale necessario adeguamento normativo alle mutate condizioni del mondo produttivo e della sua interazione con l’ambiente. L’approccio proposto dalla nuova versione contribuisce ad aumentare la responsabilizzazione delle organizzazioni ambientali offrendo una maggiore flessibilità nelle scelte e realizzando quindi una maggiore aderenza alle reali necessità delle singole organizzazioni. Nel contempo viene ampliato il ruolo delle parti interessate, interne ed esterne, che assumono una funzione importante nella determinazione dei fattori di rischio e di opportunità. Il rapporto tra questi due soggetti, spesso visti in contrapposizione, viene a trovare, nella nuova norma, una naturale armonizzazione in una visione sistemica integrata. (fonte: UNI – “Perché una nuova UNI EN ISO 14001?”, link di download a seguito) Il Settore Formazione del Comitato Tecnico Professionale GPL – Milano

leggi tutto

Rapporto controlli ambientali del SNPA – AIA/SEVESO – edizione 2016

Il “Rapporto controlli ambientali del SNPA – Edizione 2016” (Rapporto ISPRA 268/2017) – è il primo documento di sistema che rendiconta le attività di controllo svolte nell’anno…

leggi tutto

Rischi NaTech (“Natural – Technological” Risks) e stabilimenti a RIR (Rischio di Incidente Rilevante)

La letteratura tecnica internazionale definisce i rischi NaTech (“Natural – Technological”) come rischi connessi con “incidenti tecnologici –come incendi, esplosioni e rilasci tossici- che possono verificarsi all’interno di complessi…

leggi tutto

Nuovo iter di formazione ed aggiornamento per RSPP ed ASPP: Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) è la figura con competenze tecniche che, insieme al Medico competente, affianca il Datore di Lavoro nel processo di valutazione…

leggi tutto