(FRIR-04) Istruttore / Formatore in Aziende a rischio basso, medio, alto e a RIR (Rischio di Incidente Rilevante): formazione base

Categoria Costo € 900
Data di inizio da definire Durata 24 ore (3 gg)
DestinatariIstruttori Aziende a RIR, Formatori dei lavoratori, RSPP, Capi Stabilimento, Dirigenti
PrerequisitiBuona conoscenza della lingua italiana
Descrizione(FRIR-04) Istruttore / Formatore in Aziende a rischio basso, medio, alto e a RIR (Rischio di Incidente Rilevante): formazione base

L’Istruttore/Formatore è una tipica figura presente negli Stabilimenti a RIR (a Rischio di Incidente Rilevante) per l’erogazione di percorsi di Informazione, Formazione ed Addestramento dei Lavoratori in materia di rischi industriali (ai sensi del D.Lgs. 105/15, Allegato B – Appendice 1, che ha sostituito lo storico DM 16 marzo 1998) oltre che in materia di rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori (ai sensi del D.Lgs. 81/08, così come integrato dall’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011 e dall’Accordo Stato-Regioni del 25/07/2012, limitatamente all’ambito di Formazione dei Lavoratori).

Il corso è strutturato sulla base delle indicazioni emergenti dal DI 6 marzo 2013, che precisa i requisiti minimi per i Formatori in materia di salute e sicurezza dei lavoratori: il presente corso è perfettamente coerente con le indicazioni espresse da questo DI in materia di qualificazione dei Formatori, quindi idoneo per la qualificazione dei Formatori che non abbiano già i requisiti espressi dal Decreto.

Si ricorda che il D.Lgs. 105/15, Allegato B – Appendice 1 (“ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE, FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO E ALL’EQUIPAGGIAMENTO DEL PERSONALE CHE LAVORA IN STABILIMENTO”) sostituisce lo storico decreto DM 16/03/1998 emanato dal Ministero dell’Ambiente (realizzato di concerto con il Ministero dell’Interno e con il Ministero dell’industria del commercio e dell’artigianato) per la qualificazione degli operatori operanti negli Stabilimenti a RIR, nella consapevolezza per cui la gestione sicura di un impianto industriale a RIR passa per la qualificazione delle persone che sono quotidianamente chiamate ad esercirlo.

safety firstMa oggi non ha tanto più senso parlare di qualificazione dei lavoratori senza integrare nella loro formazione sia le logiche ed i contenuti collegati ai rischi industriali rilevanti, sia i contenuti della formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza dei lavoratori: questo corso di formazione per formatori mira quindi a qualificare gli istruttori/formatori medesimi non solo ai fini di una loro erogazione della formazione in materia di rischi rilevanti, ma anche in riferimento a modalità e contenuti della formazione obbligatoria per i lavoratori da realizzarsi ai sensi del D.Lgs. 81/08 (Testo Unico per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori).

Dal punto di vista contenutistico il Corso illustrerà quindi:
– i contenuti del D.Lgs. 105/15, Allegato B – Appendice 1;
– i contenuti degli art. 37 del D.Lgs. 81/08;
– le indicazioni espresse dall’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 (“Accordo in Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome per la Formazione dei Lavoratori ai sensi dell’articolo 37, comma 2 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81, e successive modifiche e integrazioni”) e dal più recente Accordo del 25 luglio 2012 (“Adeguamento e linee applicative degli accordi ex articolo 34, comma 2 e 37, comma 2 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni“) per la formazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
– il DI 6 marzo 2013, riportante i criteri per la qualificazione dei Formatori in materia di sicurezza e salute dei lavoratori;
– le tematiche della percezione dei rischi, della comunicazione in azienda, della relazione con i lavoratori;
– le tematiche dell’organizzazione della formazione, della gestione d’aula.

mediante docenza frontale, lavori di gruppo e role-playing.

riga_rossa

REQUISITI DEL FORMATORE
Il Formatore deve:
* possedere una buona conoscenza della normativa di sicurezza
* (ai sensi del DI 6 marzo 2013) essere in possesso del prerequisito di diploma di scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore)
* essere in possesso dei requisiti minimi così come codificati dai criteri di qualificazione espressi dal DI 6 marzo 2013:

(prerequisito) + uno dei criteri espressi dal DI = requisito minimo per il Formatore

La frequenza al presente momento formativo (di 24 ore, con esame finale) permette di acquisire una delle specifiche richiesta dai criteri 2, 3, 4, 5, 6 di cui al DI 6 marzo 2013.

riga_rossa

NOTA
Durante il corso saranno anche forniti su cd-rom un pool di strumenti per la progettazione e l’erogazione di un piano di IFA (Informazione, Formazione ed Addestramento), comprensivi di strumenti digitali a supporto della formazione aziendale (immagini, filmati, un format di piano di IFA, power point,…etc.).

riga_rossa

Si segnala che il rilascio dell’attestato di proficua presenza al presente corso è rilasciato solo in seguito alla partecipazione ad almeno il 90% del monte orario previsto per il corso ed in seguito alla corretta compilazione del test di fine corso (che il Comitato Tecnico sempre utilizza quale imprescindibile strumento per la verifica del livello di comprensione e dell’efficace partecipazione al momento formativo).

Per maggiori dettagli si prega di contattare l’Ufficio gestione Corsi del Comitato Tecnico: info@ctpgpl.it – 02/876210

Note

Costo per partecipante, IVA esclusa.

Modalità di pagamento: bonifico bancario anticipato a favore del Comitato Tecnico Professionale GPL. Seguirà regolare fattura.

Luogo
iscrizioni

Contattaci chiudi