Sicurezza e salute lavoratori

Obbligo di registrare i near-miss (quasi infortuni): le indicazioni del D.Lgs. 81/08

Obbligo di registrare i near-miss (quasi infortuni): le indicazioni del D.Lgs. 81/08

Un near-miss (alternativamente qualificabile come “quasi-incidente” o “quasi-infortunio”) è definibile come “qualsiasi evento, correlato al lavoro, che avrebbe potuto causare un infortunio o danno alla salute (malattia) o morte ma, solo per puro caso, non lo ha prodotto: un…

leggi tutto
Nuovo iter di formazione ed aggiornamento per RSPP ed ASPP: Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016

Nuovo iter di formazione ed aggiornamento per RSPP ed ASPP: Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) è la figura con competenze tecniche che, insieme al Medico competente, affianca il Datore di Lavoro nel processo di valutazione e gestione dei rischi aziendali ai fini della tutela della…

leggi tutto
Aggiornamento della formazione per Lavoratori, Dirigenti, Preposti e Formatori

Aggiornamento della formazione per Lavoratori, Dirigenti, Preposti e Formatori

In data odierna, 11 gennaio 2017, si verificano diverse scadenze per il rinnovo della formazione di alcune importanti figure codificate dalla normativa per la tutela della salute e sicurezza dei Lavoratori sui luoghi di lavoro (D.lgs. 81/08 e s.m.i.),…

leggi tutto
Buone prassi validate: la gestione dei "near miss" (quasi incidenti) in Azienda

Buone prassi validate: la gestione dei “near miss” (quasi incidenti) in Azienda

All’interno del database delle “Buone prassi validate dalla Commissione Consultiva Permanente” (qui il link alla specifica pagina web sul sito del Ministero del Lavoro) segnaliamo il non recentissimo ma interessante “Progetto Observer – Individuazione, valutazione e gestione…

leggi tutto
Corte di Cassazione: principio di effettività e colpa concorrente (multipla)

Corte di Cassazione: principio di effettività e colpa concorrente (multipla)

L’art.299 del D.Lgs. 81/08 (“Esercizio di fatto di poteri direttivi”) prevede che “Le posizioni di garanzia relative ai soggetti di cui all’articolo 2, comma 1, lettere b), d) ed e) gravano altresì su colui il quale, pur sprovvisto di…

leggi tutto

Contattaci chiudi