• DAS per trasporti bombole GPL fino ai rivenditori.

    domanda

    Buongiorno,
    i trasporti di bombole fino ai rivenditori necessitano di documento di accompagnamento fiscale (DAS)?

    Cordiali Saluti

    Grazie e arrivederci.

    risposta

    Buongiorno,
    il testo unico sulle accise (D.Lgs. 504/95 e s.m.i.) all'articolo 25, comma 8 precisa che tale documento è necessario solo per trasporti oltre i 1.000 kg di prodotto.

    Di seguito il testo dell'articolo 25, comma 8: "I prodotti energetici assoggettati ad accisa devono circolare con il documento di accompagnamento previsto dall’art.12. Sono esclusi da tale obbligo i prodotti energetici trasferiti in quantità non superiore a 1.000 chilogrammi a depositi non soggetti a denuncia ai sensi del presente articolo ed i gas di petrolio liquefatti per uso combustione trasferiti dagli esercenti la vendita al minuto".

    --
    Distinti Saluti
    Dott. P. Viganò
    dettaglio
  • A quali obblighi sono soggetti piccoli serbatoi di GPL con capacità inferiore a 300 litri?

    domanda

    Buona sera, da qualche anno sono usciti in commercio dei serbatoi piccoli per il GPL di piccole capacità ovvero 145 lt - 285lt sia fuori terra che interrati con la novità secondo alcuni soggetti del settore GPL di poter essere installati senza le distanze di sicurezza perché non rientrano nella fascia dei deposito da 0,3 mc a 13mc.
    Vi chiedo delle specifiche in merito e se possibile a quale normativa di riferimento rientrano questi serbatoi.
    Cordiali Saluti

    Grazie e arrivederci.

    risposta

    Buongiorno,
    in realtà questi piccoli serbatoi godono di agevolazioni limitatamente all'iter prevenzione incendi nel senso che, ai sensi del DPR 151/11 (Categoria 4.3.A), questi serbatoi non arrivano alla soglia minima di 0,3 mc che li farebbe rientrare nei classici obblighi di prevenzione incendi dei piccolo serbatoi domestici (http://www.vigilfuoco.it/aspx/AttivitaSoggettePart.aspx?sc=16&id=4): non serve quindi presentare alcuna SCIA per la loro installazione, una curiosità dato che invece per i depositi di bombole di GPL gli obblighi di prevenzione incendi prendono il via per stoccaggi già superiori ai "soli" 75 kg di massa di GPL.

    Per quanto riguarda il resto, invece, essendo piccoli serbatoi devono sottostare in tutto e per tutto alle normative sui piccoli serbatoi fino a 13 mc, così come espresse dal DM 14 maggio 2004 (e s.m.i.).

    --
    Distinti Saluti
    Dott. P. Viganò
    dettaglio
  • Quanto valgono e come si calcolano cali ed eccedenze ammesse in un deposito di GPL?

    domanda

    Buongiorno, quanto valgono e come si calcolano cali ed eccedenze ammesse in un deposito GPL?

    Grazie e arrivederci.

    risposta

    Buongiorno,
    per i cali serve fare una differenziazione tra le modalità contabili di GPL sfuso e di GPL imbottigliato, in particolare:

    * per GPL sfuso: in ragione del DM 55/2000 è ammesso un calo del 3% in massa in ragione di giacenza/giorno, e su un periodo temporale si calcola così:
    (sommatoria dei kg di rimanenze giornaliere, compresi prefestivi e festivi + sommatoria dei kg totali in uscita dal deposito) x 0,0000822 = kg di calo ammesso per GPL sfuso

    * per il GPL imbottigliato: in ragione del DM 55/2000 è ammesso un calo pari al 2% in massa del totale imbottigliato (kg imbottigliati), quindi:
    totale kg imbottigliati * 0,02 = kg di calo ammesso per GPL imbottigliato

    Le eccedenze sono invece ammesse in misura del 2% del quantitativo in ingresso: la quota massica di eccedenza fisica superiore al 2% (una situazione abbastanza comune in caso di presenza in azienda di imbottigliamento) deve essere periodicamente “ripresa in carico” a livello contabile.

    La norme di riferimento sono l’art. 308 del TU delle accise (D.Lgs. 504/95, e s.m.i.) insieme alla Circolare MF n.299 del 16/11/1995.
    Saluti.

    --
    Distinti Saluti
    Dott. P. Viganò
    dettaglio
  • Documenti fiscali durante la consegna delle bombole di GPL da parte del rivenditore al cliente finale

    domanda

    Buongiorno, quali sono i documenti fiscali necessari in fase di consegna delle bombole GPL da parte del rivenditore al cliente finale?

    Grazie e arrivederci.

    risposta

    Buongiorno,
    ai sensi delle indicazioni dell’art. 25, comma 8 del TU sulle accise, per il trasporto di GPL all’utenza finale non è richiesto alcun particolare documento fiscale: per la attività di vendita franco destino (o comunque anche "tentata vendita") serviranno invece ovviamente lo scontrino fiscale o anche un DDT, ma nessun altro documento.

    Saluti.

    --
    Distinti Saluti
    Dott. P. Viganò
    dettaglio
  • Trasporto bombole GPL: posizione eretta o posizione sdraiata?

    domanda

    Buongiorno questa mattina abbiamo avuto una contestazione sul trasporto bombole da parte di funzionario di polizia gli ha contestato il trasporto delle bombole da 62 kg, le quali viaggiano in posizione orizzontale poiché nelle gabbie di ferro in verticale non entrano: il funzionario sosteneva infatti che tutte le bombole devo essere obbligatoriamente trasportate in posizione verticale.

    Da qui la nostra domanda: le bombole GPL oltre a viaggiare in gabbie ed essere assicurate tramite ancoraggio devono obbligatoriamente viaggiare in posizione verticale?

    Grazie e buona giornata

    risposta

    Buongiorno.

    La contestazione mossa all’autotrasportatore non è motivata ed erroneamente indica il comportamento contrario a quanto specificato dalla normativa dal momento che, secondo l’ADR, le bombole dovrebbero essere invece sempre trasportate in posizione orizzontale: è ammessa la possibilità di un loro trasporto in posizione verticale MA SOLO nel caso in cui queste siano trasportate in dispositivi (tipo gabbie, appunto), che le proteggano contro le cadute.

    Il testo normativo a cui fare riferimento è appunto l’ADR 2015 che al punto 7.5.11 (“Prescrizioni supplementari relative alla classe 2”) CV 10, recita testualmente:
    CV 10: "Le bombole devono essere coricate nel senso longitudinale o trasversale del veicolo o del contenitore. Tuttavia quelle situate in prossimità delle pareti trasversali devono essere disposte trasversalmente. Le bombole corte e di largo diametro (circa 30 cm o più) possono essere poste longitudinalmente; i dispositivi di protezione dei rubinetti orientati verso il centro del veicolo o del contenitore. Le bombole che sono sufficientemente stabili, o che sono trasportate in dispositivi appropriati che le proteggano contro ogni caduta possono essere stivate ritte. Le bombole coricate devono essere stivate, attaccate o fissate in maniera sicura ed appropriata in modo da non potersi spostare".

    Direi che basterà quindi opporre questi riferimenti di legge alla contestazione per poterla ritenere decaduta.

    Distinti saluti.

    --
    Distinti Saluti
    Dott. P. Viganò
    dettaglio

Scrivi all'esperto chiudi