ISPRA: nuove linee guida per le verifiche ispettive in Aziende a RIR

31.10.2011
ISPRA: nuove linee guida per le verifiche ispettive in Aziende a RIR

ISPRA (l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) ha elaborato nuove linee guida contenenti i “Criteri ed indirizzi tecnico-operativi per lo svolgimento delle verifiche ispettive in stabilimenti a rischio di incidente rilevante” per l’aggiornamento dell’iter di svolgimento delle verifiche ispettive in stabilimenti a RIR (Rischio di Incidente Rilevante, cioè stabilimenti ricadenti nel campo di attività delle Direttive Seveso, attualmente regolamentate dal D.Lgs. 334/99 così come integrato dal D.Lgs. 238/05), approvato cone Delibera del Consiglio Federale di ISPRA, ARPA-APPA – Seduta del 25 maggio 2011 – DOC. n. 06/11.

Il Rapporto è stato realizzato allo scopo di supportare i tecnici incaricati dello svolgimento delle visite ispettive negli stabilimenti che ricadono nel campo di attività delle Direttive Seveso, in quanto detentori di sostanze pericolose oltre un limite quantitativo di sicurezza (secondo l’Allegato 1 del D.Lgs. 334/99, così come integrato dal D.Lgs. 238/05).

Il rapporto è stato realizzato dal Gruppo di lavoro ISPRA/ARPA, istituito dal Consiglio Federale delle Agenzie ambientali nell’ambito delle attività interagenziali nel Programma Triennale 2010-2012: il quale programma individua tra le attività prioritarie nell’ambito dei “Monitoraggio e controlli ambientali” per l’anno 2010 proprio la predisposizione di criteri ed indirizzi operativi per l’effettuazione dei controlli negli stabilimenti a RIR, in aderenza alle disposizioni ministeriali che ne disciplinano attualmente l’attuazione.

Tale attività di ISPRA trova motivazione sia nelle funzioni di coordinamento ed indirizzo tecnico verso il Sistema delle Agenzie Regionali e Provinciali per la Protezione dell’Ambiente (sui temi della sicurezza degli stabilimenti a rischio di incidente rilevante), ma anche nel supporto tecnicoscientifico che l’Istituto svolge verso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nell’ambito della predisposizione dei contenuti e riferimenti tecnici degli atti normativi ministeriali o generali.

Si conclude segnalando che il documento è stato integrato con i seguenti allegati:
Allegato A – La Banca dati Verifiche Ispettive sui SGS
Allegato B – Il rapporto conclusivo di ispezione
Allegato C – Esempio di Documento di Politica PIR
Allegato D – Cenni sulle Norme UNI 11226: Tecniche di valutazione del SGS e metodo a punteggio
Allegato E – Cenni sulle Norme UNI 10617, 10616 e 10672
Allegato F – Attività di vigilanza
Allegato G – Documenti e strumenti di supporto per le verifiche ispettive in stabilimenti soggetti all’articolo 6 del D.lgs.334/99
Allegato H – Documenti e strumenti di supporto per la vigilanza in stabilimenti “articolo 5 comma 2”
Allegato I – Esempio di scheda di sicurezza
Allegato L – Risultanze delle attività svolte dagli ispettori ISPRA in ambito europeo

Clicca qui per il download del Rapporto ISPRA 70/2011 – “Criteri ed indirizzi tecnico-operativi per lo svolgimento delle verifiche ispettive in stabilimenti a rischio di incidente rilevante”

Il Settore Formazione del Comitato Tecnico Professionale GPL – Milano

Contattaci chiudi