Formazione dei lavoratori in materia di sicurezza in caso di trasferimento intra aziendale senza cambio di mansione

11.12.2013
Formazione dei lavoratori in materia di sicurezza in caso di trasferimento intra aziendale senza cambio di mansione

Segnaliamo la nota n. 20791 del 27 novembre 2013 della Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro, con la quale sono stati forniti chiarimenti circa gli obblighi formativi del Datore di lavoro in caso di trasferimento del lavoratore all’interno della stessa Azienda, con mantenimento delle medesime mansioni: si ricorda infatti che il trasferimento o il cambio mansioni del Lavoratore sono una delle tre condizioni che obbligano il Datore di Lavoro all’erogazione di formazione (in questo caso di aggiornamento), così come indicato dall’articolo 37, comma 4, lettera b).

La nota fa riferimento alla valutazione dei rischi aziendali ed ai nuovi rischi ai quali il lavoratore può essere esposto (pur nel mantenimento della sua mansione) in ragione -per esempio- della necessità di svolgimento di nuove procedure operative o di emergenza, o anche solo per il fatto che la nuova posizione di lavoro ha differenti dotazioni ed è ubicata in una diversa zona dell’Azienda (con necessità di utilizzo di diverse uscite di emergenza).

Cogliamo l’occasione della Nota, di seguito allegata, per ricordare la possibilità di utilizzo del nostro tool digitale quale efficace struemento per l’auto-diagnosi aziendale in materia di adempimento alle necessità formative aziendali dei Lavoratori e raggiungibile a questo link:
tool_formazione_ctpgpl

Per eventuali necessità si prega di contattare il Comitato all’indirizzo email: info@ctpgpl.it

Il Settore Formazione del Comitato Tecnico Professionale GPL – Milano

download131127_ML_nota_20791_trasferimento_cambio_mansione_formazione.pdf

Contattaci chiudi